Agevolazioni

Agevolazione alla mobilità

  • TRASPORTO EXTRAURBANO

    A chi si rivolge

    Lavoratrici e lavoratori con un contratto di lavoro in somministrazione, comprensivo di eventuali proroghe, pari almeno ad 1 mese. Il lavoratore deve essere residente o domiciliato in comune diverso da quello in cui ha sede il luogo di svolgimento della prestazione lavorativa.

    Per accedere alla prestazione per la prima volta è necessario un contratto, comprensivo di eventuali proroghe, di almeno un mese; per richiedere il rimborso di titoli di viaggio nei mesi successivi è richiesto un contratto di somministrazione di almeno 7 giorni nel mese. Il requisito minimo per presentare domanda è aver raccolto nel periodo oggetto di rimborso titoli di viaggio per un importo pari o superiore a 100 euro. Le domande dovranno essere presentate entro 30 giorni dalla scadenza dell’ultimo titolo di viaggio utile alla richiesta di rimborso. Il termine ultimo di presentazione delle domande di rimborso dell’anno di riferimento è il mese di gennaio dell’anno successivo. Ebitemp riproporzionerà il rimborso sui giorni di abbonamento effettivamente coperti da giorni di missione lavorati. Il rimborso mensile riconosciuto sarà di massimo 150 euro lordi.

    Non potrà essere oggetto di rimborso un abbonamento per il quale non sia possibile verificare dalla documentazione prodotta la durata di validità e non sia possibile ricondurre la effettiva titolarità al lavoratore/rice richiedente.

    Dalla documentazione allegata deve essere chiaramente deducibile:
    -il titolare dell’abbonamento (tramite nome e cognome, cf, codice cliente o numero tessera allegata)
    -la durata di validità dell’abbonamento
    -il corrispettivo pagato

    La decorrenza della prestazione è dal 1.02.2017, non sono pertanto rimborsabili titoli di viaggio con validità precedente.

     

    Cosa si può ottene­re

    Un contributo per abbonamento nominativo di trasporto pubblico extraurbano, pari all’80% del costo dell’abbonamento entro un limite massimo rimborsabile di 150€/mese lordi. L’importo riconosciuto verrà riparametrato da Ebitemp sulla base dei giorni di missione e di abbonamento.

    Cosa si deve fare

    Le richieste devono essere inviate tramite raccomandata a:

    EBITEMP – TRASPORTO EXTRAURBANO
    CORSO VITTORIO EMANUELE II, 269 – 00186 ROMA

    Posta elettronica certificata all’indirizzo segreteria@pec.ebitemp.it la modulistica e gli allegati
    dovranno essere inviati esclusivamente da un indirizzo di posta certificata (PEC) in formato PDF.

     

    Documenti da allegare:

    • Fotocopia di un documento d’identità (carta d’identità o passaporto);
    • Fotocopia del codice fiscale
    • Copia del contratto di somministrazione a tempo determinato con indicazione del luogo di lavoro e tutte le eventuali proroghe;
    • Copia del contratto a tempo indeterminato (contratto quadro), lettera di assegnazione con indicazione del luogo di lavoro, tutte le eventuali proroghe;
    • Ultima busta paga;
    • Copia tessera abbonamento extraurbano nominativa;
    • Copia abbonamento o ricevuta di pagamento nominativa dell’abbonamento da cui risulti chiaramente deducibile: il titolare dell’abbonamento, il prezzo pagato, e il periodo di validità;
    • Autocertificazione domicilio;
    • Autorizzazione al trattamento dei dati personali

     

    Le domande dovranno essere presentate entro 30 giorni dalla scadenza dell’ultimo titolo di viaggio utile alla richiesta di rimborso; il termine ultimo di presentazione delle domande di rimborso dell’anno di riferimento è il mese di gennaio dell’anno successivo.

    Consulta la sezione “domande frequenti” per i casi specifici.

     

    N.B.
    Al fine di garantire l’erogazione della prestazione richiesta, Ebitemp si riserva il diritto di richiedere all’interessato documentazione ulteriore e diversa rispetto a quella sopra indicata, o la documentazione in originale.

    I moduli di domanda, con l’elenco degli allegati da inviare, sono anche disponibili presso le filiali delle Agenzie per il Lavoro o presso le sedi di Felsa – Cisl, Nidil Cgil e UILTemp.

    Per ulteriori informazioni: numero verde numero verde 800.672.999

    Gli uffici amministrativi di Ebitemp non sono abilitati a rispondere a domande relative alla gestione delle pratiche.

  • MOBILITA’ TERRITORIALE

    A chi si rivolge

    Lavoratori che si trasferiscono per esigenz­e connesse all’attività lavorativa.


    Cosa si può ottene­re

    Un contributo una tantum fino ad un massimo di 700 e­uro­ (1.000 euro a fronte di assunzioni a tempo indeterminato) a fronte di un contributo almeno doppio riconosciuto dall’Agenzia per il Lavoro.


    Cosa si deve fare

    Il presente modulo e gli allegati devono essere inviati entro 45 giorni dall’ inizio del contratto di lavoro tramite raccomandata a:

    EBITEMP – MOBILITÁ TERRITORIALE
    CORSO VITTORIO EMANUELE II, 269 – 00186 ROMA

    Posta elettronica certificata all’indirizzo segreteria@pec.ebitemp.it la modulistica e gli allegati
    dovranno essere inviati esclusivamente da un indirizzo di posta certificata (PEC) in formato PDF.

    Documenti da allegare:

    • Fotocopia di un documento d’identità (Carta di identità o passaporto) e del codice fiscale;
    • Copia del contratto di somministrazione a tempo determinato e tutte le eventuali proroghe;
    • Copia del contratto a tempo indeterminato, lettera di assegnazione e tutte le eventuali proroghe, ultima busta paga;
    • Autorizzazione al trattamento dei dati personali;
    • Dichiarazione dell’agenzia per il lavoro di concessione del contributo per la mobilità con indicazione dell’importo versato.

     

    N.B.
    Al fine di garantire l’erogazione della prestazione richiesta, Ebitemp si riserva il diritto di richiedere all’interessato documentazione ulteriore e diversa rispetto a quella sopra indicata, o la documentazione in originale.

    I moduli di domanda, con l’elenco degli allegati da inviare, sono anche disponibili presso le filiali delle Agenzie per il Lavoro o presso le sedi di Felsa – Cisl, Nidil Cgil e UILTemp.

    Per ulteriori informazioni: numero verde numero verde 800.672.999

    Gli uffici amministrativi di Ebitemp non sono abilitati a rispondere a domande relative alla gestione delle pratiche.

     

  • DOMANDE FREQUENTI
    TRASPORTO EXTRAURBANO

     

    A chi è rivolta la prestazione?

    A lavoratrici e lavoratori residenti o domiciliati in un comune diverso da quello in cui ha sede il luogo di svolgimento della prestazione lavorativa, titolari di un abbonamento extraurbano.

     

    Quali sono i requisiti richiesti per accedere alla prestazione?

    Per accedere alla prestazione per la prima volta è necessario un contratto, comprensivo di eventuali proroghe, pari ad almeno un mese; dopo la prima richiesta sarà possibile richiedere il rimborso di titoli di viaggio pagati nei mesi in cui è stato sottoscritto un contratto di somministrazione di almeno 7 giorni. Il requisito minimo per presentare domanda è aver raccolto durante l’anno titoli di viaggio per un importo pari o superiore a 100 euro nel periodo oggetto di rimborso.

     

    Come calcolo il tetto minimo di 100 euro?

    I titoli di viaggio pagati nel periodo oggetto di rimborso vanno riproporzionati sulla base dei giorni effettivamente coperti da contratti di somministrazione.

    (Esempio: un abbonamento mensile costato 100 euro in un mese in cui risulta una sola settimana di lavoro in somministrazione con agenzia associata a Ebitemp varrà 25 euro per il computo richiesto).

     

    Entro quanto tempo devo presentare domanda?

    Entro 30 giorni dalla scadenza dell’ultimo titolo di viaggio utile alla richiesta di rimborso. Il termine ultimo di presentazione delle domande di rimborso dell’anno di riferimento è il mese di gennaio dell’anno successivo.

     

    Da quando decorre la prestazione?

    Dal 1 febbraio 2017; non sarà possibile richiedere il rimborso di titoli di viaggio precedenti tale data.

     

    Ho appena acquistato un abbonamento annuale, quando devo presentare domanda di rimborso?

    Le richieste dovranno essere inviate entro e non oltre il 31 gennaio dell’anno successivo al pagamento dell’abbonamento. Il lavoratore dovrà allegare il contratto/i di lavoro e le buste paga nei mesi coperti da abbonamento e riceverà il rimborso sulla base dei periodi lavorati per un minimo di una settimana nel mese. Per ottenere il rimborso dei mesi di abbonamento restanti dopo il pagamento della prima tranche, il lavoratore dovrà integrare la richiesta parzialmente rimborsata con le rimanenti buste paga ed eventualmente altri contratti, entro e non oltre 30 giorni dalla scadenza di validità dell’abbonamento.

     

    Dove posso reperire la modulistica per la richiesta?

    Sul nostro sito, presso l’Agenzia per il Lavoro o presso organizzazioni sindacali (Felsa Cisl, UILTemp, Nidil Cgil).

     

    Ho sottoscritto un contratto a tempo indeterminato e ho allegato alla richiesta di rimborso il contratto quadro. Perchè Ebitemp richiede anche la lettera di assegnazione missione?

    La prestazione è rivolta ai lavoratori che usufruiscono di un abbonamento extraurbano per recarsi al lavoro. E’ pertanto possibile assistere solo i lavoratori che risultino in costanza di missione. Sulla lettera di assegnazione è inoltre riportato il luogo di lavoro: elemento che serve per verificare che si tratti di un comune diverso da quello di residenza/domicilio dichiarato dal lavoratore sul modulo.

     

    Come verrò informato dell’esito della mia richiesta?

    L’esito della richiesta verrà comunicato utilizzando l’indirizzo mail indicato nel modulo di domanda. In mancanza di questo riceverà una lettera a casa.