Le Olimpiadi della legalità (2017 – 2019)

Associazione che presenta il Progetto:

NIDiL CGIL

I destinatari del progetto:

Il progetto si svolge sul territorio del comune di San Luca (Reggio Calabria) ed è rivolto a:

  • nr. 300 alunni dai 6 ai 13 anni (di cui nr. 10 alunni con disabilità)

Le finalità che il progetto intende perseguire:

Il progetto è finalizzato a promuovere un’educazione dei ragazzi mirata ai diversi ambiti: legalità, tutela della salute, educazione sportiva, etica, consumo consapevole. L’iniziativa intende inoltre promuovere l’aspetto sano, aggregante, formativo della competizione, contrapposto alla filosofia della vittoria ad ogni costo.

Di seguito i punti su cui esso si fonda:

  • fare di ogni incontro sportivo, indipendentemente dalla posta e dalla importanza della competizione, un momento privilegiato, una specie di festa;
  • adattarsi alle regole e allo spirito dello sport praticato;
  • rispettare gli avversari;
  • accettare le decisioni degli arbitri o dei giudici sportivi sapendo che, hanno diritto all’errore, ma fanno tutto il possibile per non commetterlo;
  • evitare le cattiverie e le aggressioni sia con glia atti che con le parole;
  • non usare artifici o inganni per ottenere il successo;
  • rimanere degno della vittoria, così come nella sconfitta;
  • aiutare chiunque con la presenza, esperienza e la comprensione;
  • portare aiuto a ogni sportivo ferito o la cui vita sia in pericolo;
  • essere un vero ambasciatore dello sport, aiutando a far rispettare i principi suddetti.

Descrizione degli obiettivi:

  • promuovere all’interno delle scuole la cultura della legalità e della convivenza civile attraverso un laboratorio che permette di riflettere collettivamente e di discutere insieme sul senso e il valore delle regole, fondamento della convivenza civile all’interno e al di fuori della scuola;
  • conoscere i valori e le riflessioni alla base della nostra Costituzione;
  • ragionare su alcuni temi particolarmente importanti, nel tentativo di comprenderli e metterli in pratica in prima persona e come cittadinanza.

Tempo di realizzazione:

12 mesi.

Sorry, no attachments exist.