Sostegno

Sostegno alla maternità

  • ­A chi si rivolge

    Lavoratrici in gravidanza per le quali la missione cessi nei primi 180 gio­rni dall’inizio della stessa ed alle qual­i non spetti l’indennità relativa alla maternità obbligatoria INPS.


    Cosa si può ottenere

    un contributo una tantum di € 2.250 al lordo delle imposte previste dalla legge.

    Per la prestazione “Sostegno alla maternità” sono consentiti pagamenti tramite bonifico domiciliato o carte ricaricabili revolving solo al di sotto della soglia massima di 500 euro; per importi superiori è necessario indicare un cc bancario intestato al lavoratore/trice.


    Cosa si deve fare

    La richiesta deve essere inviata entro 90 giorni dalla scadenza del contratto con una delle seguenti modalità:

    1. attraverso l’area riservata di My Ebitemp* (con link attivo alla piattaforma, ora funziona solo per alcune sezioni), attraverso la quale è possibile monitorare l’andamento della richiesta e integrare eventuale documentazione mancante;
    2. inviando i moduli e tutta la documentazione completa tramite raccomandata con ricevuta di ritorno a EBITEMP – SOSTEGNO ALLA MATERNITÁ CORSO VITTORIO EMANUELE II, 269 – 00186 ROMA;

     

    *SI ricorda che l’unica modalità riconosciuta di ricezione delle richieste pervenute con il supporto degli Sportelli Territoriali Sindacali è tramite piattaforma MyEbitemp, non sono accettate raccomandate o PEC.

    Documenti da allegare:

    • Fotocopia di un documento d’identità (Carta di identità o passaporto) e del codice fiscale;
    • Copia del contratto di prestazione di lavoro in somministrazione ed eventuali proroghe;
    • Certificato medico della ASL o di un ginecologo attestante l‘inizio di gravidanza (Data ultimo ciclo mestruale);
    • Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà* vidimata da un pubblico ufficiale attestante la non percezione dell’indennità INPS per maternità obbligatoria (con la formula “dichiaro che sono in gravidanza da __ mesi e non ho percepito nè percepirò per tutta la durata della maternità alcuna indennità dall’Inps”)
    • Copia dell’estratto conto contributivo dell’INPS e/o dichiarazione di cessazione del rapporto di lavoro rilasciata dall’agenzia per il lavoro.

     

    N.B.
    Al fine di garantire l’erogazione della prestazione richiesta, Ebitemp si riserva il diritto di richiedere all’interessato documentazione ulteriore e diversa rispetto a quella sopra indicata, o la documentazione in originale.

    I moduli di domanda, con l’elenco degli allegati da inviare, sono anche disponibili presso le filiali delle Agenzie per il Lavoro o presso le sedi di Felsa – Cisl, Nidil Cgil e UILTemp.

    Per ulteriori informazioni: numero verde numero verde 800.672.999

    Gli uffici amministrativi di Ebitemp non sono abilitati a rispondere a domande relative alla gestione delle pratiche.

    Ebitemp, a tutela dei propri diritti, si riserva ogni facoltà, compresa quella di adire le vie legali, in presenza di dichiarazioni false o documenti contraffatti o comunque in presenza di comportamenti potenzialmente idonei ad integrare gli estremi di un illecito sia civile che penale.

  • A chi si rivolge

    Lavoratrici in maternità che ricevono direttamente l’indennità dall’INPS e alle quali sia scaduto il contratto di lavoro a tempo determinato in somministrazione.

    ATTENZIONE: si sottintende che l’ultimo rapporto di lavoro prima di entrare in maternità obbligatoria sia in somministrazione.

    La prestazione viene riconosciuta anche nel caso di interdizione anticipata al lavoro (gravidanza a rischio) per maternità.

    Le domande devono essere presentate entro 90 giorni dall’ultimo pagamento diretto da parte dell’ INPS.


    Cosa si può ottenere

    Un contributo integrativo della indennità di maternità fino al 100% della retribuzione precedentemente percepita.


    Cosa si deve fare

    Il modulo e gli allegati devono essere inviati entro 90 giorni dall’ultimo pagamento diretto da parte dell’ INPS con le seguenti modalità:

    1. attraverso l’area riservata di My Ebitemp* (con link attivo alla piattaforma, ora funziona solo per alcune sezioni), attraverso la quale è possibile monitorare l’andamento della richiesta e integrare eventuale documentazione mancante;
    2. inviando i moduli e tutta la documentazione completa tramite raccomandata con ricevuta di ritorno a EBITEMP – SOSTEGNO ALLA MATERNITÁ CORSO VITTORIO EMANUELE II, 269 – 00186 ROMA;

    Documenti da allegare:

    • Fotocopia di un documento d’identità (Carta di identità o passaporto) e del codice fiscale;
    • Copia del contratto di prestazione di lavoro in somministrazione ed eventuali proroghe;
    • Copia dell’estratto conto contributivo dell’INPS e/o dichiarazione di cessazione del rapporto di lavoro rilasciata dall’agenzia per il lavoro;
    • Copia della domanda presentata all’INPS per il riconoscimento della maternità obbligatoria;
    • Stampa del riepilogo riportato nel cassetto previdenziale disponibile sul sito dell’INPS nel quale si riportano le informazioni in merito alla percezione della maternità obbligatoria.

    Per la prestazione “Integrazione contributo INPS per maternità obbligatoria” sono consentiti pagamenti tramite bonifico domiciliato o carte ricaricabili revolving solo al di sotto della soglia massima di 500 euro; per importi superiori è necessario indicare un cc bancario intestato al lavoratore/trice.

     

    N.B.
    Al fine di garantire l’erogazione della prestazione richiesta, Ebitemp si riserva il diritto di richiedere all’interessato documentazione ulteriore e diversa rispetto a quella sopra indicata, o la documentazione in originale.

    I moduli di domanda, con l’elenco degli allegati da inviare, sono anche disponibili presso le filiali delle Agenzie per il Lavoro o presso le sedi di Felsa – Cisl, Nidil Cgil e UILTemp.

    Per ulteriori informazioni: numero verde numero verde 800.672.999

    Gli uffici amministrativi di Ebitemp non sono abilitati a rispondere a domande relative alla gestione delle pratiche.

    Ebitemp, a tutela dei propri diritti, si riserva ogni facoltà, compresa quella di adire le vie legali, in presenza di dichiarazioni false o documenti contraffatti o comunque in presenza di comportamenti potenzialmente idonei ad integrare gli estremi di un illecito sia civile che penale.

  • Dove posso reperire la modulistica per la richiesta?

    Sul nostro sito, presso l’Agenzia per il Lavoro o presso organizzazioni sindacali (Felsa Cisl, UILTemp, Nidil Cgil).

     

    Come verrò informato dell’esito della mia richiesta?

    L’esito della richiesta verrà comunicato utilizzando l’indirizzo mail indicato nel modulo di domanda. In mancanza di questo riceverà una lettera a casa.

     

    Sostegno alla Maternità

     

    Chi può accedere a questa prestazione?

    Lavoratrici in gravidanza per le quali la missione cessi nei primi 180 giorni dall’inizio della stessa e a cui non spetti il contributo Inps.

     

    Entro quando deve essere presentata la domanda?

    Le richieste dovranno essere inviate tramite piattaforma MyEbitemp o raccomandata con ricevuta di ritorno, entro e non oltre 90 giorni dalla scadenza del contratto.

     

    Integrazione Contributo INPS per Maternità Obbligatoria

     

    Chi può accedere a questa prestazione?

    Le lavoratrici madri che già ricevono direttamente l’indennità dall’INPS e alle quali sia scaduto il contratto di lavoro a tempo determinato in somministrazione. L’ultimo rapporto di lavoro prima di entrare in maternità obbligatoria deve essere stato in somministrazione.

     

    Entro quando deve essere presentata la domanda?

    Le domande devono essere presentate entro 90 giorni dall’ultimo pagamento diretto da parte dell’INPS.

     

    Tra i documenti da allegare alla richiesta è presente la stampa del cassetto previdenziale. Perché Ebitemp la richiede?

    La stampa di quanto riportato nel cassetto previdenziale disponibile sul sito dell’INPS mostra il riepilogo dei versamenti riconosciuti alla lavoratrice da parte dell’Inps per la maternità obbligatoria. Un volta individuato l’ultimo versamento da parte dell’Inps, Ebitemp provvederà a integrare il contributo.