Sostegno

Sostegno “una tantum” per l’adozione e l’affidamento

  • Vai alla sezione Prestazioni straordinarie per Covid-19 per scoprire alcune delle prestazioni straordinarie introdotte per contrastare l’emergenza sanitaria in atto.

     

    A chi si rivolge

    Alle lavoratrici e lavoratori con un contratto in somministrazione, che abbiano ottenuto l’adozione o l’affidamento di un minore o che partecipino ad un progetto di accoglienza temporanea, nel proprio nucleo familiare, di minori che si trovino in situazioni di difficoltà sociale.

    Il contributo una tantum spetta qualora il rapporto di lavoro in somministrazione sia cessato nei primi 180 giorni dall’evento ed agli stessi lavoratori non spetti l’indennità Inps relativa al congedo per maternità/paternità obbligatoria.


    Cosa si può ottenere

    Un contributo una tantum di € 2.800 al lordo delle imposte previste dalla legge.


    Cosa si deve fare

    Il modulo e la richiesta devono essere inviata entro 90 giorni dalla scadenza del contratto con una delle seguenti modalità:

    1. attraverso l’area riservata di My Ebitemp*, attraverso la quale è possibile monitorare l’andamento della richiesta e integrare eventuale documentazione mancante;
    2. inviando i moduli e tutta la documentazione completa tramite raccomandata con ricevuta di ritorno a EBITEMP – SOSTEGNO ALL’ADOZIONE/AFFIDAMENTO CORSO VITTORIO EMANUELE II, 269 – 00186 ROMA;

    *SI ricorda che l’unica modalità riconosciuta di ricezione delle richieste pervenute con il supporto degli Sportelli Territoriali Sindacali è tramite piattaforma MyEbitemp, non sono accettate raccomandate o PEC.

     

    Documenti da allegare:

    • Fotocopia di un documento d’identità (Carta di identità o passaporto) e del codice fiscale;
    • Copia del contratto di prestazione di lavoro in somministrazione ed eventuali proroghe;
    • Pronuncia di adozione o affidamento in copia conforme effettuata dal tribunale;
    • Copia del progetto di accoglienza temporanea di minori nel proprio nucleo familiare, a cui si è aderito;
    • Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà attestante la non percezione dell’indennità INPS per l’adozione o
      l’affidamento;
    • Dichiarazione di cessazione rapporto di lavoro rilasciata dall’agenzia per il lavoro;
    • Copia ultima busta paga.

     

    N.B.
    Al fine di garantire l’erogazione della prestazione richiesta, Ebitemp si riserva il diritto di richiedere all’interessato documentazione ulteriore e diversa rispetto a quella sopra indicata, o la documentazione in originale.

    I moduli di domanda, con l’elenco degli allegati da inviare, sono anche disponibili presso le filiali delle Agenzie per il Lavoro o presso le sedi di Felsa – Cisl, Nidil Cgil e UILTemp.

    Per ulteriori informazioni: numero verde numero verde 800.672.999

    Gli uffici amministrativi di Ebitemp non sono abilitati a rispondere a domande relative alla gestione delle pratiche.

    Ebitemp, a tutela dei propri diritti, si riserva ogni facoltà, compresa quella di adire le vie legali, in presenza di dichiarazioni false o documenti contraffatti o comunque in presenza di comportamenti potenzialmente idonei ad integrare gli estremi di un illecito sia civile che penale.

  • Chi può accedere a questa prestazione?

    Lavoratrici e lavoratori la cui missione cessi nei primi 180 giorni dall’inizio dell’adozione o dell’affidamento.

    Percepisco l’indennità per l’adozione prevista dell’INPS. Posso accedere a questa prestazione?

    No, nel caso si abbia già accesso all’indennità prevista dall’INPS non si può accedere a questa prestazione.

    Dove posso reperire la modulistica per la richiesta, oltre che sul sito?

    Presso l’Agenzia per il Lavoro o presso organizzazioni sindacali (Felsa Cisl, UILTemp, Nidil Cgil).

    Come verrò informato dell’esito della mia richiesta?

    L’andamento della richiesta potrà essere monitorato accedendo a MyEbitemp con le proprie credenziali. Se la richiesta è stata inviata tramite raccomandata, le lavoratrici e i lavoratori richiedenti riceveranno le notifiche di avanzamento della pratica sulla mail indicata sul modulo di richiesta.