News Archivi - Ebitemp
Seguici su Forma.temp Ebitemp in

Nota congiunturale Novembre 2022

A settembre 2022 il monte retributivo dei lavoratori in somministrazione aumenta nella misura del 4,9% rispetto allo stesso mese del 2021. Il risultato deriva da una lieve contrazione del monte retributivo dei lavoratori a tempo determinato (-0,1%) e da una crescita del 19,5% del monte retributivo riferito al tempo indeterminato. La variazione congiunturale mostra un leggero calo pari al -0,1% (su dati destagionalizzati). […]

Leggi tutto

Nota congiunturale ottobre 2022

Ad agosto 2022 il monte retributivo dei lavoratori in somministrazione aumenta nella misura del 6,5% rispetto allo stesso mese del 2021. Il risultato deriva da un aumento pari al 2,9% del monte retributivo dei lavoratori a tempo determinato e del 16,3% di quello riferito al tempo indeterminato. La variazione congiunturale è positiva (su dati destagionalizzati) […]

Leggi tutto

Presentazione del Secondo Rapporto: “La Somministrazione di Lavoro in una prospettiva di Genere”

Si è svolta mercoledì 21 settembre 2022, presso il CNEL in Roma, la presentazione del Secondo Rapporto della Commissione Nazionale per le Pari Opportunità per il Settore della Somministrazione di Lavoro: “La Somministrazione di Lavoro in una prospettiva di Genere”.L’evento è stato ospitato dal CNEL – sala Parlamentino, sito a Roma in Viale David Lubin 2. Link servizio Tv […]

Leggi tutto

Nota congiunturale settembre 2022

A luglio 2022 il monte retributivo dei lavoratori in somministrazione aumenta nella misura del 10,6% rispetto allo stesso mese del 2021. Il risultato deriva da un aumento dell’1,1% del monte retributivo dei lavoratori a tempo determinato e dell’11,6% di quello riferito al tempo indeterminato. La variazione congiunturale (su dati destagionalizzati) è pari al 2,6%.Il numero […]

Leggi tutto

Nota congiunturale agosto 2022

A giugno 2022 il monte retributivo dei lavoratori in somministrazione aumenta nella misura del 10% rispetto allo stesso mese del 2021. Il risultato deriva da un aumento dell’8,1% del monte retributivo dei lavoratori a tempo determinato e del 14,6% di quello riferito al tempo indeterminato. La variazione congiunturale (su dati destagionalizzati) è pari a zero. […]

Leggi tutto